lunedì 29 settembre 2008

Alice, in cucina, con le fruste!

Week end di adozioni, gran abbuffate e pulizie in quel di Dublino. La Signorina Miriam Greene ha adottato sia me che Karim e ci tratta non come figli, ma bensì come oche da ingrasso! Parlando di grasso mi collego alle grandi abbuffate del week end che è iniziato con un CARBONARA PARTY dove la special guest era appunto la carbonara con secondo di polpettone e patate al rosto e una teglia di tiramisù (la perfetta montatura della panna è merito mio!). Sabato stressante al DunDrum shopping center con finale di cacio e pepe a casa Greene alle 11.30pm. Domenica di bucato e cambio lenzuola per la sottoscritta: dopo tanto penare sono finalmente riuscita a trovare le lenzuola della misura giusta per il mio letto superking e ho finalmente trovato il tempo per sistemare la mia stanza come si deve...il terremotato style non va più di moda!! (NB. la lampada sul comodino è un regalo di Isabella e la lampadina (dentro la lampada) un dono di Miriam!). Perchè non fare merenda con un brownie al cioccolato da LEON? Alle 6.00pm scatta il pre-derby, quindi tutti in prima fila in un pub di Temple Bar. Qui Karim, nell'esultanza dell' 1 a 0, ha pensato bene di disintegrare una pinta di birra piena di proprietà di un interista e di inzozzarlo tutto....come dire...cornuto e mazziato!!

mercoledì 24 settembre 2008

Io odio!

Io odio l'inettitudine!
Io odio la mediocrità!
Io odio dover fare 1000 domande per avere 1 singola risposta!
Io odio fare 1000 domande!
Io odio parlare al vento!
Io odio mandare e-mail su e-mail senza ricevere risposta!
Io odio scrivere su skype e non essere cagata da qualcuno che è palesemente on-line!
Io odio dover aspettare per ottenere una cosa (che poi mi spetta per contratto!) o me la concedi o non me la concedi. Un si o un no sarebbe ben gradito e mi farebbe perdere molto meno tempo!
Io odio dover essere precisa, puntuale e corretta con qualcuno che non è nè preciso nè puntuale nè tanto meno corretto con me!
Io odio la consapevolezza di essere presa per il culo da una persona stolta e insignificante!
Io odio essere presa per il culo!

lunedì 22 settembre 2008

Che succede amico?!

Settimana all'insegna delle cene alle 3 di notte visto che i miei coinquilini pakistani sono in pieno Ramadan: cibo very spicy e tanta conversation in english!
Sessione di prova nella super-fashion-palestra CRUNCH di Dublino in Temple Bar: moquette, luci suffuse, poltrone e mobili dorati ovunque, attrezzi super elettronici tutti con schermo al plasma, i pesi non esistono perchè digiti direttamente sul display quanto vuoi caricare, piscina interna, spa, centro benessere, bagni che sembrano terme...64€ al mese e lo spinning è incluso!!!

Week end culturale con la Guida Miriam around Dublin tra chiese, monumenti e parchi, sotto un bel sole. Sabato di quasi shopping (quasi perchè avevo una banconota parecchio importante che nessuno voleva cambiarmi...tutto rimandato a sabato prossimo!!). A teatro a vedere "The Magic Tree" ho rischiato di rotolare in braccio alla fila davanti a me....quasi quasi dormo con "Kung Fu Panda" figuriamoci se nn schiaccio un pisolino durante una rappresentazione in lingua NON italiana dove "Fuck" diventa "Fock"! Balli scatenati in una chiesa sconsacrata "Church" per l'appunto e 4 chiacchiere a cena con i miei coinquilini che si moltiplicano ogni notte.
Domenica a Howth tra scogliere, pesce e dolcetti libanesi!

martedì 16 settembre 2008

Prima notte!

Ieri sera finalmente sono entrata nella mia nuova casetta. I miei coinquilini non c'erano e quindi ho potuto muovermi in piena libertà. Ho pulito mobili e pavimento, ho bruciato lenzuola e piumino che ho trovato sul letto e....al momento di rifarlo con le mie lenzuola mi sono accorta che erano troppo piccole per il letto che avevo a disposizione. Poco male, l'indomani sarei andata a prendere il set da letto giusto. Apro l'armadio, pronta finalmente a disfare la valigia dopo una settimana, e noto che non ci sono nè appendini nè ripiani su cui impilare maglioni e maglioncini. L'indomani insime ai set da letto aggiungerò nel carrello anche gli appendini...devo solo cercare sul dizionario il nome esatto. Vado in bagno e non trovo nemmeno la carta igienica, ok che ognuno dovrebbe comprarsi la propria ma, dato che la carta igienica è un bene che più o meno tutti usano, pensavo che ci fosse anche nelle case in sharing. Per fortuna la Francesca abita sopra di me, oltre al conforto di una voce amica mi ha regalato anche un rotolo di carta. Coricata, con tanto di trolley da 30kg piazzato davanti alla porta (la chiave della mia stanza non mi è ancora stata data) mi sono addormentata. Alle 2 sono stata svegliata dall'orda di indiani che entravano e uscivano da casa e fino alle 5 non si sono tranquillizzati. Stamattina ho fatto tutte le mie cose e sono andata al lavoro. Alle 12:20 (mi domando se il mio coinquilino lavori mai ogni tanto!) mi ha telefonato Shaum, tutto assonnato mi chiede se nn vado più a casa sua, io gli ho risposto che stanotte ho dormito li e lui tutto stupito mi ha detto che nn se n'è accorto...STI CAZZI!
In pausa pranzo ho fatto compere: 2 set matrimoniali x il letto color fuxia, un coprimaterasso, 10 appendini per la modica cifra di 4€ e uno stendibiancheria. Mi manca ancora un coprimaterasso, infradito e delle candele profumate...faremo un'altra shopping session nei prossimi giorni, oggi io e Karim eravamo fin troppo carichi, già così io ho rischiato di allagare Grafton Street con le 2 coca-cole che avevo in bilico sulla testa!
Stasera PALESTRA!

Pd crew video - we believe in 80’s

Primo video di fine stagione della Pd Crew!!

venerdì 12 settembre 2008

Ho trovato casa!

Dopo solo un aperitivo in quel di Dublino, già tutti gli amici di Vivi e Massi si sono mobilitati a telefonare ad amici e parenti per sapere se erano in cerca di una coinquilina. Il giorno dopo è partita la mail della Baldazzi con il link dell'annuncio del buon Shaun. Inforco il mio tel con scheda irlandese, chiamo Shaun e fisso l'appuntamento. Karim gentilmente si è offerto di accompagnarmi. Dopo esserci persi 4 volte e aver telefonato a Shaun 3 volte, finalmente troviamo il posto.
Shaun è indiano e vive con Sakim. Il primo ci ha accolto vestito da ragioniere con cravatta e camicia a maniche corte. Il secondo (anche lui indiano) vestito da surfista con tanto di occhiali dalla lente gialla (fuori veniva già che Dio la mandava), si è piazzato in salotto nel bel mezzo della mia conversation con Shaun e si è messo a stirare. 2 o 3 battute, ho captato pure la parola spaghetti... non è che questi si aspettano che mi metto a far da mangiare?! Forse non sanno che io vado avanti a mele e gocciole!! Dulcis in fundo, mi hanno preso subito dicendo che avevo i requisiti giusti! Li ho lasciati con la minaccia che lunedi after work sarei arrivata in the apt with my stuff di 29,7kg e che la sera avrei preteso di fare a lot of conversation!!
P.S. Da lunedi after work avrò una double room only for me in Tample Bar!

Nuovi a Dublino?!

Appena arrivati a Dublino preoccupatevi subito di andare nel Social Welfare Office della zona in cui alloggiate e richiedete il vosto PPS number, senza di quello, per il governo irlandese voi non esistete e non avete diritto a nulla! Fatto questo, cominciate a cercare un alloggio sul sito daft. L'unica cosa che posso fare è citarvi la frase del primo ragazzo conosciuto qui a Dublino: "Sud bello, Nord CACCA!" fate vobis.
Attivatevi anche una scheda telefonica irlandese O2. N.B. le ricariche qui non si grattano ma si prende lo scontrino che il rivenditore ci da, si compone il numero che si trova sul biglietto e si seguono le istruzioni a prova di mongolo!
Il numero di cell irlandese vi servirà anche per fissare un appuntamento con i proprietari delle case che vorrete andare a vedere.
Tempo qualche giorno, e presso il domicilio comunicato vi arriverà il PPS number e finalmente potrete aprirvi un Current Account nella Bank of Ireland.
Una volta trovata la casa, tutto vi sembrerà più bello e anche solo l'aria di Dublino vi farà ubriacare.
Cheers!

martedì 9 settembre 2008

Once upon a time in Dublin...

Antefatto: al check la mia valigia pesava la bellezza di 33kg. La hostes, gentile come 2 dita negli occhi, mi ha detto che, dato il peso, non poteva essere imbarcata come bagaglio di un essere umano ma, bensì, trasportata come volgare merce. Per evitare tutto ciò avrei dovuto liberarmi di 2 kg. Indignata ho aperto la mia valigia e ho rifilato a mia madre 2 maglioni e infognato da qlc parte 3 libri. La mia valigia da 29,7 kg è finalmente passata.
Io e Karim siamo sbarcati nella terra dei trifogli, della birra, del colore verde e dell'Irish coffee! Stranamente il sole ha baciato i nostri visi e la temperatura mite ci hanno alquanto spiazzato: non è che mi sono portata 29 kg e 700 g di roba inutile?!
Taxi e subito in ufficio. Colleghi simpaticissimi e molto ospitali (Vivi e Max si sono offerti di ospitarmi fino a che non troverò casa). Prima cena dublinese e alle 21:00 (ora locale) è iniziata la ricerca dell'appartamento in sharing. A mezzanotte sono sprofondata nel vaporoso letto matrimoniale messo gentilmente a disposizione dai coniugi Bassetti&Stazi.

Countdown for Dublin: -1

....and I miss you!

Countdown for Dublin: -2

Paura e panico allo Zoe! La Ketty si è fatta un giro al pronto soccorso in coma etilico e l'abbiamo raccaattata alle 10 della domenica mattina!

sabato 6 settembre 2008

Countodown for Dublin -4 e -3!

Il Giovedi e il venerdi praticamente non li ho nemmeno visti! Le 8 ore lavorative le ho passate entrando ed uscendo da sale riunioni, facendo brainstorming, ultimando consegne da mandare in produzione, assimilando informazioni in stile Matrix e facendo vari ed eventuali passaggi di consegne. Il giovedi sera la Yaris era full di giovani donzelle: La Zia, Annida, la Silvia, la Kikka e la Patty che ci ha raggiunto al locale perchè a) nn ci stava in macchina e b) abita a 3cm dal Columbus!
Il venerdi ho avuto qualche scazzo in ufficio per la solita organizzazione del ca**o ma sono arrivata sana e salva alle 18:30. Giro di baci e abbracci tra i colleghi, promesse di una visita in quel di Dublino e session di mentoring a distanza con colui che resterà sempre il mio Mentor! (quando mi sentirò una piccola orfanella rileggerò la nostra conversazione su skype!! GRAZIE!!). Serata con Cip & Ciop (Cla e Fra), l'Enso, la Zia e la Erika, partenza in sordina con un thè al limone al Penta Bar e successivo devasto alla Coldana.

giovedì 4 settembre 2008

Countdown for Dublin: -5
















Dato che i giorni che mi vedono ancora qui in patria si contano sulle dita di una mano, perchè non organizzare un aperitivo d'addio con i colleghi? Ritrovo alle 19 all' Obika, un Mozzarella BaV in BVeVa, un buco ovviamente, ma si mangia benissimo e si beve a volontà! Il mio invito è arrivato con un preavviso di 48 ore e le adesioni all'inizio sono state scarse e molti erano in forse. Io, Rafaela, Daniela e Elisa abbiamo fatto man bassa del buffet e mentre stavo sgranocchaino un oliva alla scolana è arrivato pure il Quaronz. Telefona della Patacca e in tempo zero mi sono ritrovata a frignare come una bimba arrampicata sul suo metro e "sono una stangona anche se in All Star" (Mi manchi un botto!). Il mitico Caronna si è presentato in maniche di camicia, da vero Manager Hp. Con la Manu, la GasamentoGirl del gruppo, mi sono sbevazzata un bianco. Vince è arrivato correndo, nuotando, pedalando visto che fa Triatlon e anche Dado ha fatto una scappata, le minaccie di morte non credo abbiano influito più di tanto sulla sua scelta di fare un salto. Bello, bello! Stanno organizzando un pulman per venire su a Dublino tutti insieme....figataaaaa!!

mercoledì 3 settembre 2008

Kung Fu Panda!

La DreamWorks fa centro con l'uomo, anzi, con il panda sbagliato al momento sbagliato. Po serve spaghetti nel locale del padre (un'oca!) ma sogna di diventare un esperto conoscitore del Kung Fu perchè..." non c'è prezzo per la miticità e neppure per l'attraenza!". Purtroppo però Po è cicciottello (avete mai visto un panda anoressico?!) e impacciato, ama il cibo sopra ogni cosa, è mite e chiacchierone e con il Kung Fu centra come i cavoli a merenda. Ma, il destino aka il dito della zampa del saggio Oogway, tra la cream della cream, indica proprio lui come Guerriero Dragone! Riuscirà il nostro Po ad imparare tutti i segreti dell'antica arte del Kung Fu prima che perfido Tai Lung, il leopardo bianco delle nevi, attacchi, portare a casa la pellaccia e salvare quella degli altri?
La morale è chiara: ognuno ha il suo posto nel mondo, ognuno deve seguire il proprio destino, anche se viene ostacolato e sbeffeggiato. Il segreto (degli spachetti o del potere illimitato) per riuscire è questo: non esiste un segreto, solo la consapevolezza del proprio valore e dei propri limiti. Riuscire a raggiungere gli obiettivi sfruttando le nostre debolezze e trasformandole in forza.

....e ricordatevi sempre: Ieri è storia, domani un mistero, oggi un dono!

martedì 2 settembre 2008

Countdown for Dublin: -6!

Oggi il dilemma è: trovare una palestra oppure una piscina in quel di Dublino? L'idea di variare un pò la mia attività sportiva per 4 mesi mi alletta alquanto ma ciò che mi ostacola è la mia totale avversione al puzzo di cloro. Più o meno regolarmente, ho sempre frequentato la piscina, prima per imparare a nuotare, poi come sport primario e successivamente per svago nelle calde giornate stive, ma non ho mai soppotato quella puzza che ti si attacca addosso e, parlo per me, la senti anche nei giorni sucessivi, nonostante ti sia lavata con l'acido muriatico. Un costume in valigia non fa la dfferenza, magari il cloro irlandese profuma di vaniglia o di cocco!

Matilde vuole viaggiare!



Da brava Zia, domenica sono andata a conoscere la piccola Matilde. Già da subito si è fatta sentire con sanissimi strilli di benvenuto, per la gioia delle orecchie di tutti i presenti. Mamma Francy sta benissimo e l'ho trovata parecchio materna, Papà Beppe sembra avere l'esperienza di chi ha già accudito orde di figli: Matilde nn voleva dormire? Con la padronanza di chi maneggia bimbi tutti i giorni l'ha fatta appollaiare sull'avambraccio, 4/5 energici movimenti cullatori e la pargola era già bella che addormentata. Matilde ha solo un mese ma manifesta chiaramente il suo desiderio di viaggiare e credo sappia anche un pò di inglese ;-)

lunedì 1 settembre 2008

VENDO MADRE!

Causa ingenti spese invernali, mi trovo costretta a vendere genitrice. Per chi fosse interessato/a prego contattarmi qui.
Sarò cattiva lo so ma, vendere un rene non basta, fratello e padre, anche in buondle, non me li compra nessuno, cane e gatto più che altro sono un debito, credo che la soluzione migliore sia vendere la mamma. Lei sicuramente capirà.

Ecco perchè Cervinia è piena di ragazzi senza mamma....se la sono impegnata tutti prima!

Di mamma ce n'è una sola....peccato, altrimenti mi sarei fatta la super villa con idromassaggio in pieno salotto, direttamente dentro all' Indian Park!

Countdown for Dublin: -7!

"Tra 7 giorni! Tra 7 giorni!"
No, non è la frase di una capellona tutta umidiccia, senza unghie che esce da un pozzo. No, non è quello che ti senti dire al telefono dopo aver visto un film che non hai capito, trovato su una vecchia VHS che ti ha passato l'amico dell'amico dell'amico. Più banalmente, io tra 7 giorni parto per Dublino e non ho la più pallida idea di cosa mettere in valigia, o meglio, l'idea ce l'avrei, semplicemente non so cosa escogitare per far pesare solo 20kg tutto quello che ho intenzione di portare!
Viaggiare in aereo, per noi donne, è veramente dura!